Bar Zuliani – Sgrendenay: 4 – 3

azzano_sgrendenay_novembre_2017

Purtroppo dopo 3 giornate dobbiamo ancora muovere la classifica, ma la trasferta di Fanna, la più lontana tra quelle in Calendario, ha dato una risposta ai dubbi di inizio stagione: alla domanda “Siamo ancora competitivi?” la risposta è stata: “Si, assolutamente!”. Per carità, non abbiamo sfoderato una prestazione indimenticabile, soprattutto nel primo tempo dove abbiamo rinunciato del tutto a giocare per cercare di restare belli compatti dietro e cercare di ripartire colpendo in contropiede nel piccolissimo campo di casa dei nostri avversari. Non abbiamo praticamente mai tirato in porta nella prima frazione e questo è un campanello d’allarme che ci trasciniamo da inizio stagione. Ma siamo stati efficaci in difesa, abbiamo comunque concesso altrettanto poco e siamo stati puniti alla prima vera disattenzione della partita, con un “misunderstanding” sulle scalate in marcatura che ha permesso al marcatore di infilare solo soletto la porta del pur bravo Matteo (portiere d’emergenza). Il primo tempo finisce sul punteggio di 1 – 0.

Nel secondo tempo siamo scesi in campo decisi a mettere il naso fuori dalla nostra metà campo e cominciamo in effetti a creare qualche palla gol, anche se il gol fa sempre molta fatica ad arrivare. Il problema è stato un contropiede preso su un calcio d’angolo a nostro favore che ci ha scoperto sbilanciati ed ha permesso alla loro ala di scorrere sulla sinistra e beffare Matteo una seconda volta. Sembrava tutto perso e invece c’è stata la reazione: da un’azione di fallo laterale a favore, Denis trova Miki con un assist delizioso che chiedeva solo di essere calciato in porta, 2 – 1. Sempre Denis, da un calcio di punizione questa volta, riesce a trovare il pari grazie a una deviazione provvidenziale di un difensore avversario: 2 – 2. Ci siamo guardati bene negli occhi nel time-out successivo e ci abbiamo creduto, vedendo il Bar Zuliani in difficoltà per la prima volta in partita. Ma gli dei del calcio a 5 ci hanno voltato nuovamente le spalle, e in un breve arco di tempo ci siamo ritrovati sotto nuovamente di 2 gol; sembrava persa definitivamente, ma Stefano in un’azione di ripartenza trova il suo primo gol ufficiale in giallonero che ci fa ancora sperare, peccato che il tempo sia stato agli sgoccioli e non c’è stato modo di poter imbastire il forcing finale.

“Ricominciamo da questa prestazione!” è stata la prima frase detta negli spogliatoi prima di andare sotto la doccia. Abbiamo un campionato da giocare ancora, gli scorsi anni cominciavamo con un filotto di vittorie per poi calare, speriamo che il trend questa stagione si possa invertire. Non ho visto volti tesi all’arresa, non sarebbero degni di giocare con gli Sgrendenay se così fosse. Dobbiamo ricominciare a camminare e lo faremo, un passo per volta.

Se questa partita fosse stata una canzone sarebbe: “Ricominciamo” (Adriano Pappalardo).

Formazione: Matteo TEO Gottardo, Alessandro SCONCH Scomparin, Michele MIKI Carniel, Stefano DOC Drigo, Denis PIPPO Pasini, Massimo MAX Cuomo. In panchina: Alessandro ALE Carnio, Andrea MEC Mecca. Primo tempo: 1 – 0. Secondo tempo: 2 – 0; 2 – 1, Miki su assist di Denis; 2 – 2, Denis; 3 – 2; 4 – 2; 4 – 3, Stefano.

One thought on “Bar Zuliani – Sgrendenay: 4 – 3

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *